COME PULIRE IL PARQUET: I SEGRETI PER IL TUO LEGNO

Su come pulire il parquet si potrebbe scrivere un libro. E chi ha la fortuna di avere un pavimento in legno lo sa. Fortuna, sì, perché per quanto possa essere impegnativo curarlo e mantenerlo in buono stato, il parquet riesce a donare in cambio un’atmosfera particolare insieme a sensazioni di calore e accoglienza che ad oggi nessuna ceramica riesce a dare.

 

Mi piace definire il parquet come una sorta di “pavimento vivo”. Esso, infatti, riesce a percepire e a reagire alle condizioni dell’ambiente circostante: luce, umidità e temperatura.

Di conseguenza, non c’è dubbio che questo tipo di pavimento meriti una cura e un’attenzione maggiori rispetto a quelle che si potrebbero riservare a qualunque altro tipo di pavimento in ceramica.

Non preoccuparti.

 

Non dovrai passare ore ed ore a lucidare, dare e togliere la cera, specialmente per i parquet più moderni, che subiscono trattamenti in grado di rendere la loro manutenzione molto più semplice rispetto al passato.

A questo punto devo fare una precisazione: è necessaria la distinzione tra pulizia straordinaria, cioè quella che effettui una o poche volte all’anno, e pulizia ordinaria, ossia quella che avviene quotidianamente.

 

La manutenzione straordinaria del parquet deve essere fatta in base alle caratteristiche del tuo pavimento (tipo di trattamento subito, superficie liscia, spazzolata o irregolare e così via), quindi per questo aspetto ti consiglio di fare riferimento alla scheda tecnica che il fornitore ti ha dato al momento dell’acquisto.

 

La manutenzione ordinaria, invece (per intenderci il lavaggio e la pulizia quotidiani), deve avvenire indipendentemente dalle caratteristiche che ti ho appena detto.

I passaggi essenziali per lavare il parquet sono due:

  • Con un panno elettrostatico o un’aspirapolvere, pulisci il parquet da tutta la polvere accumulata;
  • Puoi dare inizio al lavaggio vero e proprio.

È a questo punto che sorge la maggior parte dei dubbi delle donne scoraggiate che abbiamo scelto di accogliere e risolvere: Quale detergente mi conviene usare? Quanto detergente metto? Quanta acqua devo versare? Che tipo di panno utilizzo? È meglio lo spazzolone o uno spatolone tira acqua?

 

In effetti c’era il forte bisogno di conoscere la risposta a tutte queste domande.

Non puoi permetterti di sbagliare, visto che il minimo errore, la più piccola disattenzione può rovinare per sempre il tuo parquet: pensa ad una bella macchia indelebile di detergente aggressivo (o a un graffio!) proprio d’avanti alla porta d’ingresso!

Lavare il parquet, in effetti, è un compito piuttosto serio.

 

Per fortuna, con enorme soddisfazione, sempre più persone nel mondo hanno rincorso e acchiappato una volta per tutte la soluzione. Se sei incuriosito, sotto potrai leggere le loro testimonianze!

 

Non rischiare, e cerca di affidarti e fidarti di persone che i pavimenti in parquet li studiano e li puliscono da anni. Ma andiamo con calma.

Scracchio Parquet è il panno miracoloso che farà splendere ogni singolo listone del tuo parquet. Scracchio è la soluzione definitiva per lavare il tuo parquet.

Abbandona tutte le preoccupazioni e riprenditi il tempo da dedicare a te, alla tua famiglia, a quello che ti sta più a cuore!

 

Perché Scracchio?

Perchè è il risultato dell’applicazione di avanzate tecnologie produttive insieme all’impiego di selezionate e pregiate materie prime.

Le eccezionali doti di resistenza, elasticità e praticità lo hanno reso unico e insostituibile per mantenere lucido più a lungo qualsiasi tipo di pavimento in legno.

 

Vogliamo parlare dei vantaggi?

  1. Praticità. La fibra High Use con cui il panno Scracchio spazza via lo sporco, è quella consigliata per lavare un parquet. Stai tranquilla e metti pure via i tutti i panni a pelo lungo o a pelo corto che hai accumulato fino ad oggi. Un solo panno è necessario per pulire il tuo parquet. Scracchio.
  2. Lunga durata. Leggi pure le testimonianze di donne che non hanno avuto più bisogno di acquistare continuamente nuovi panni PER ANNI.
  3. Non lascia pelucchi. Sulle superfici che andrai a trattare, MAI E POI MAI dovrai rimuovere anche un solo pelo o residuo. Il tuo legno resterà letteralmente immacolato.

Come si usa?

Sfrega Scracchio Parquet con acqua calda o tiepida e strizzalo leggermente, procedi alla pulizia del parquet con il verso del tessuto opposto al marchio, la lieve porosità della fibra ti permetterà di eliminare i segni delle scarpe insieme a tutte le macchie.

Risciacqua Scracchio nel secchio d’acqua, strizzalo totalmente e procedi all’asciugatura del pavimento con il verso del tessuto dalla parte del marchio. In pochissimo tempo risulterà lucido e uniforme.

Laissez un commentaire

Veuillez noter que les commentaires doivent être approvés avant d'être affichés