COME PULIRE L’ARGENTO E L’ACCIAIO: ECCO IL SEGRETO

Liberati degli aloni e delle impronte, dì addio ad acciaio sporco ed argento opaco e dai il benvenuto al tuo tempo libero. Entrando in una casa, è praticamente impossibile non trovare oggetti o complementi d’arredo in acciaio o in argento.

L’acciaio è una lega molto resistente e perciò utilizzata in tutti i contesti aggressivi come l’industria (cucine industriali, strumenti da lavoro) ma anche in casa (arredi esterni, lavelli, rubinetti e così via).

L’argento, invece, è semplicemente elegante. Dona quel tocco di cura e raffinatezza a oggetti come posate, gioielli e complementi d’arredo in genere.

Cosa può rendere simili questi due materiali così diversi? Lo sporco, ovvio!

Macchie, impronte, parti annerite e opache sono sempre dietro l’angolo pronte a minacciare e aggredire lo splendore e la luminosità di questi metalli. In occasione delle grandi pulizie, o di una visita inaspettata, è sempre il momento per le tue superfici in acciaio e argento di presentarsi con una bella macchia bene in vista!

Fin qui, niente di anomalo: è normale che con il passare del tempo e con l’utilizzo (l’argento, in particolare, si annerisce e diventa opaco con il tempo semplicemente a contatto con l’ossigeno), i tuoi oggetti in argento e le tue superfici in acciaio non presentino più lo splendore di un tempo.

 

Di conseguenza, a meno che non vorrai blindarli in scatoloni e dimenticarli nel garage, dovrai fare i conti con la loro pulizia. Per la maggior parte delle persone, il vero problema sorge proprio a questo punto.

Quando ti rendi conto che è il momento di pulire l’argento e l’acciaio, vieni sommersa da una serie di soluzioni difficili da mettere in pratica perché richiedono metodi della nonna, strumenti improponibili e tempi lunghi che sicuramente potresti dedicare ad attività più piacevoli. Qualche esempio?

  • Pasta di cenere ottenuta facendo bollire per più di un’ora 100 grammi di cenere di legna in una vecchia pentola mescolando con un bastoncino di legno.

  • Vino bianco mescolato in un bicchiere di acqua bollente con bicarbonato di sodio.

  • Miscela di succo di limone ed acqua ossigenata.

  • Contenitore di vetro foderato con alluminio, riempito di acqua, sale grosso e bicarbonato.

Ma il bello viene adesso:

  • Acqua di cottura delle patate mescolata con aceto.

  • Strofinazione con dentifricio.

  • Strofinazione con olio extravergine di oliva.

Inoltre, se provi a utilizzare spugne abrasive o metalliche corri il rischio di graffiare definitivamente le superfici che volevi solamente pulire. Come se non bastasse, gran parte dei detersivi che trovi al supermercato sono molto aggressivi; oltre che far male a te, possono, ancora una volta, danneggiare definitivamente le superfici che volevi solamente pulire.

 

Ti renderai conto di come queste soluzioni, per quanto valide, non si possono applicare. Non c’è tempo, non sempre hai a portata di mano tutti questi strumenti. La pulizia dovrebbe essere immediata, semplice e veloce.

Ma insomma, è così difficile lucidare l’argento e l’acciaio? No. Assolutamente no.

Ti basta solo un prodotto, che milioni di persone come te stanno già utilizzando, con enorme soddisfazione e guadagno di tempo. Continua pure a leggere.

Scracchio è il panno miracoloso che farà splendere le tue superfici in acciaio e argento.

Il marchio Scracchio è la TUA soluzione definitiva. Abbandona le preoccupazioni e riprenditi il tempo da dedicare a te, alla tua famiglia, a quello che ti sta più a cuore!

C’è un prodotto Scracchio per ogni tua esigenza, è il risultato dell’applicazione di avanzate tecnologie produttive insieme all’impiego di selezionate e pregiate materie prime.

Le eccezionali doti di resistenza, elasticità e praticità lo hanno reso unico e insostituibile per mantenere lucido più a lungo acciaio e argento. Vogliamo parlare dei VANTAGGI?

  1. Praticità. Scracchio non va necessariamente abbinato a un detergente chimico; funziona benissimo da solo, bagnato sotto l’acqua del rubinetto.

  2. Lunga durata. Leggi pure le testimonianze di persone che non hanno avuto più bisogno di acquistare continuamente nuovi panni PER ANNI.

  3. Non lascia pelucchi. Sulle superfici che andrai a trattare, MAI E POI MAI dovrai rimuovere anche un solo pelo o residuo. I tuoi oggetti resteranno puliti e immacolati.

Per utilizzi più specifici, ecco gli altri panni Scracchio che fanno al caso tuo:

  • Se la superficie in acciaio da trattare è un piano cottura o un lavello puoi utilizzare Scracchio Cucina;

 

COME SI USA SCRACCHIO:

 

  1. Bagna il panno Scracchio sotto acqua corrente e, dal verso contrario del tessuto (parte opposta al marchio), pulisci la superficie.
  2. Risciacqualo sotto acqua corrente e strizzalo, utilizzando poi la parte del tessuto dove è presente il marchio per asciugare la superficie.

In entrambi i casi per eliminare sporco eccessivo ed incrostazioni, il consiglio è quello di diluire 2 tappini di Detercrema Universale in 5 litri di acqua.

Detercrema Universale è un detergente Naturale ed Ecologico, NON AGGRESSIVO perché ottenuto da estratti vegetali.

Ogni quanto devi ripetere queste operazioni per avere argento e acciaio splendenti? Beh, questo dipende dal tempo che hai da disposizione e da quanto intensamente gli oggetti e le superfici in questione vengono utilizzati. È chiaro che ripetendo la pulizia più volte a settimana la procedura sembrerà più semplice e meno faticosa.

Al contrario, se tra una pulizia e l’altra passeranno più giorni, lo sporco tenderà a depositarsi maggiormente.


 

Laissez un commentaire

Veuillez noter que les commentaires doivent être approvés avant d'être affichés